In un mercato sempre più competitivo, ristrutturare locale commerciale diventa un’azione strategica. Con l’avanzare degli e-commerce, le persone che scelgono di aprire un negozio fisico cercano la perfezione. Cavi scoperti, vecchi impianti e lavori strutturali sono spese ulteriori che si sommano a quelle che un neo negoziante deve già sostenere per aprire un’attività.

Un locale completamente ristrutturato è maggiormente appetibile rispetto a uno fatiscente. Immagina di trovarti davanti a due annunci di locali in affitto con le stesse caratteristiche, se non per lo stato dell’immobile. Ovviamente propenderai per quello che comporta meno spese a livello di interventi di ristrutturazione, tendendo ad escludere l’altro.

Un altro buon motivo per ristrutturare un locale commerciale è aumentarne il valore e di conseguenza il prezzo con cui lo si propone in affitto. Soprattutto nei casi in cui il locale si trova in posizioni scomode, lontano dai parcheggi o poco in vista, le sue condizioni possono cambiare le carte in tavola.

Se il locale è già stato affittato, ristrutturarlo vuol dire avere rispetto per chi ci lavora dentro e per la merce che vende. Un affittuario soddisfatto difficilmente andrà a cercare un altro locale. Attività come un negozio di vestiti o una cartoleria potrebbero risentire molto dell’umidità del loro punto vendita. Di conseguenza, provvedere alla ristrutturazione del negozio vuol dire far durare più tempo l’attività di chi lo ha affittato.

Interventi di ristrutturazione del locale commerciale

Sono molti gli interventi che possono essere effettuati per aumentare il valore di un locale commerciale:

  • Rifare gli impianti elettrici, idraulici e fognari. Qualsiasi tipo di attività ha bisogno di impianti funzionanti. Per questo è importante assicurarsi che quelli presenti funzionino o eventualmente farli realizzare da zero.
  • Eseguire interventi di impermeabilizzazione per contrastare i problemi di umidità, infiltrazioni o acqua di risalita (leggi anche: “Impermeabilizzazione muri: quando è necessaria?”).
  • Ristrutturare il bagno o eventualmente realizzare un piccolo bagno ad uso interno. Questo intervento rende molto competitivo il locale commerciale rispetto ad altri senza questo particolare ambiente.
  • Rifare i pavimenti. Si consiglia di scegliere una pavimentazione resistente e molto neutra, in modo tale da poter durare nel tempo. Le soluzioni di tendenza hanno un grande impatto, ma solo finché non passano di moda.
  • Far realizzare un cappotto termico. Questa soluzione è perfetta per isolare termicamente il locale commerciale. È fortemente consigliata in località in cui le temperature sono particolarmente anguste, o in locali perennemente esposti al sole.
  • Rifare gli infissi. La vetrina è la parte più importante di un negozio, così come la porta d’ingresso. Avere una bella vetrina a disposizione è una richiesta che qualsiasi possibile affittuario avanzerebbe.

5 idee di ristrutturazione economiche e veloci

  • Imbiancare i muri rovinati è l’intervento più semplice e allo stesso tempo quello più d’impatto per il possibile affittuario. Pareti piene di muffa, crepe o macchie sono difficili da nascondere e sono in grado di cacciare anche il negoziante più interessato! Con un piccolo intervento, il locale avrà tutt’altro aspetto e le sue pareti saranno più resistenti (leggi anche: “Come risolvere i problemi di condensa prima che si trasformi in muffa”).
  • Pulire. Sembra una cosa molto banale, ma quando un futuro negoziante vede il tuo locale per la prima volta deve avere la migliore impressione. La pulizia più o meno profonda del locale è indispensabile per presentarlo al meglio, ed è l’intervento più economico e veloce.
  • Modificare la disposizione degli spazi. Quando la forma del locale può non essere funzionale o risultare sproporzionata, si può pensare di creare nuovi ambienti. Una controparete in cartongesso può tornare utile per creare uno sgabuzzino, un magazzino, un archivio o dividere il locale in più parti. Nei locali in cui il soffitto è molto alto, invece, si può pensare di creare un soppalco con delle scale e addirittura aumentare la metratura del negozio.
  • Riverniciare porte e finestre, soprattutto se in legno. Questa piccola operazione, se fatta bene, può far sembrare gli infissi come nuovi.
  • Applicare un nuovo pavimento sopra quello attuale. Questa soluzione è più veloce che funzionale: spesso i rivestimenti per pavimenti sono poco resistenti e di conseguenza poco longevi.

Contattaci per avere un preventivo per ristrutturare il tuo locale commerciale!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.